Siria – “ESSERE GAY NEL MONDO MUSULMANO” – Le storie di due giornalisti. Esperienze e punti di vista sull’omosessualità nei Paesi musulmani – di Maria Elena Tanca*

(Reuters/Lou Dematteis) *http://www.thepostinternazionale.it/mondo/siria/essere-gay-nel-mondo-musulmano Mahmoud Hassino è un giornalista siriano gay. Ogni giorno da Antiochia, città turca nella quale si è trasferito nel 2011, dirige la prima rivista siriana per omosessuali. L’ha fondata lui: si chiama ‘Mawaleh’… Annunci

“BEIRUT, KARIM CERCA TRE MOGLI” – Quando il corteggiatore è irrimediabilmente poligamo – di Susan Dabbous*

*http://www.thepostinternazionale.it/blog/syriana/beirut-karim-cerca-tre-mogli Ieri sera sono stata invitata da un amico inglese a una cena di lavoro, a Beirut. Tra i suoi collaboratori c’era un tale Karim, siro-libanese, che in passato mi aveva fatto capire senza molti giri di parole di volermi conoscere meglio…

“LA GUERRA IN SIRIA NON E’ FINITA” di Marco Giulio Barone*

Vista della città di Aleppo. *http://www.ilcaffegeopolitico.org/16532/guerra-in-siria-non-finita La guerra civile siriana continua, non dimentichiamolo. Se l’attenzione internazionale si rivolge verso le crisi del momento, il conflitto siriano sembra ormai una costante del Medio Oriente, visto il fallimento della comunità internazionale nell’accordarsi su una soluzione condivisa. In 3 sorsi, vediamo gli aggiornamenti più importanti

“Stop alla strage in Siria o l’umanità non può dirsi intelligente” (da La Stampa – 17.02.2014)

Il fisico britannico: vedere i bambini che muoiono senza aiutarli è un abominio STEPHEN HAWKING Oggi ci stiamo sviluppando a un ritmo molto più veloce di allora. Le nostre conoscenze crescono esponenzialmente, e con loro la tecnologia. Ma come esseri umani conserviamo ancora quegli impulsi aggressivi che avevamo al tempo delle caverne. L’aggressività, nel tempo,…

“C’ERA UNA VOLTA HOMS” – L’aiuto umanitario e poi l’oblio – di Lorenzo Declich*

Un’immagine di Homs tratta da lenshoms.com *http://www.thepostinternazionale.it/blog/da-cosa-nasce-caos/c-era-una-volta-homs Per immaginare cosa possa essere stata Homs potreste farvi un giro su Wikipedia. Per immaginare come è diventata potreste invece fare un giro sulla pagina del gruppo di giovani fotografi che da diversi mesi ci riporta le realtà martoriata di quella città e della sua campagna…

“Reportage dall’Egitto. L’inferno dei bambini siriani in fuga dalla guerra” di Azzurra Meringolo*

Nella foto: Alessandria d’Egitto vista dal mare Da Reset-Dialogues on Civilizations *http://www.reset.it/reset-doc/alessandria-egitto-linferno-dei-bimbi-siriani-in-fuga-dalla-guerra Alessandria d’Egitto – Viste dal lato sud del Mediterraneo, le storie dei migranti che si imbarcano per raggiungere le coste italiane appaiono tragicamente più umane. Svelano quella faccia della medaglia in fretta dimenticata, o trascurata, dai racconti del loro sbarco nel nostro paese…

“Libano – Reportage da Tripoli, dove la guerra in Siria torna a dividere” di Sonia Grieco*

da http://www.reset.it *http://www.reset.it/reset-doc/libano-reportage-da-tripoli-dove-la-guerra-in-siria-torna-a-dividere Khaled Merheb mostra l’ultimo messaggio minatorio ricevuto su Facebook. Insulti e minacce di morte per una foto, piuttosto popolare sul Web, che ritrae una ragazza con il hijab che bacia un ragazzo. È quanto basta per scatenare l’ira di qualche rigoroso tradizionalista, spiega Khaled, avvocato libanese che vive e lavora a Tripoli: “I salafiti…

Siria: neutralizzare le armi chimiche di Lorenzo Nannetti*

La proposta russa di sottomettere l’arsenale chimico siriano al controllo internazionale, accettata dal regime di Damasco, apre nuovi spiragli diplomatici che potrebbero influenzare un’eventuale decisione USA di attaccare la Siria in risposta proprio all’uso di armi chimiche. Saranno importanti i dettagli tecnici, che ci diranno se la proposta è davvero applicabile. Li scopriamo in 10…

La variabile energetica nell’equazione siriana di Nicolò Sartori*

Secondo alcuni critici dell’interventismo americano, quella in Siria rientrerebbe a pieno titolo tra le cosiddette Resources Wars – ovvero quelle guerre dettate dalla volontà di uno o più attori di impossessarsi o controllare le risorse energetiche (ma, in generale, anche minerali o idriche) possedute in abbondanza da un paese o da una specifica regione.