La lettera di Renzi al M5S: «Ecco le mie dieci condizioni per le riforme» (da Europa – 01.07.2014)

Il premier ai Cinquestelle: «Noi su legge elettorale e riforme costituzionali siamo pronti a vederci. Se prima ci rispondete, il dialogo sarà ancora più utile». Gentili onorevoli Di Maio, Toninelli, Brescia e Buccarella, vi ringraziamo innanzitutto per la disponibilità al confronto sulla legge elettorale e sulle riforme. E anche per la civiltà del confronto dello…

L’Italia vista dal Potomac, dopo il vertice europeo (da Linkiesta – 29.06.2014)

Il binomio flessibilità-riforme andrebbe sostituito con il trinomio crescita, deflazione, debito Stefano Cingolani Angela Merkel e Matteo Renzi il 17 marzo a Berlino (ODD ANDERSEN/AFP/Getty Images)    Letti dalle sponde del Potomac i giornali italiani fanno ancor più impressione. Che cosa ha ottenuto Matteo Renzi dal vertice europeo? La Repubblica e il Corriere della Sera sono entrambi convinti della…

Il paradigma un po’ tedesco delle riforme dell’Italia (da Il Sole 24 Ore – 17.06.2014)

  di Alberto Quadrio Curzio  Ieri il presidente del Consiglio si è recato all’Assemblea di Confindustria Vicenza e Verona. Associazioni territoriali tra le più forti in una regione portante dell’economia italiana purtroppo non indenne dalla crisi. Qui ha dialogato con il presidente di Confindustria nazionale e con quelli delle Confindustrie territoriali. Renzi non è arrivato…

La riforma del Senato non è perfetta, ma serve rottura (da Linkiesta – 06.04.2014)

Cambiare il Senato avendo come legge elettorale l’Italicum è un rischio. Che però bisogna correre Nicola Salerno “Assurdo e ingombrante”; già negli anni ’60 il costituzionalista Vezio Crisafulli definiva così il bicameralismo italiano, riferendosi ai lunghi tempi di gestazione delle leggi e alle pratiche di “boicottaggio” che i riesami incrociati rendevano possibili. Il dibattito sul…

Poteri limitati, no indennità e immunità. La riforma del Senato di Matteo Renzi spiegata punto per punto (da l’Espresso – 02.04.2014)

Ecco cosa prevede la riforma di Palazzo Madama voluta dal presidente del Consiglio. Dalla potenziale riduzione dei costi della politica alla scomparsa delle elezioni. Con alcuni dubbi ancora da chiarire di Luca Sappino I partiti, Forza Italia in testa, stanno chiedendo alcune modifiche rispetto al disegno di legge costituzionale approvato dal consiglio dei ministri. Alcuni senatori…

Un patto tra Governo e Parlamento (da La Stampa – 01.04.2014)

EDITORIALI LUIGI LA SPINA È un passaggio cruciale e molto difficile. Renzi, a tutti i costi, deve rispettare il suo programma di riforme, anche perché gli annunci fatti con uno spiegamento di propaganda mediatica tambureggiante sono stati tali da suscitare nell’opinione pubblica attese quasi miracolistiche. Incoraggiato, da ultimo, persino dal presidente della più importante potenza…

Pro e contro le riforme di Renzi (da Linkiesta – 31.03.2014)

RING: LA RIFORMA DI SENATO E PROVINCE Tagliare i corpi intermedi significa dare voce al Paese o eliminare chi disturba il manovratore? Luca Telese e Luca Comodo La riforma delle province e ancor più del Senato divide partiti, istituzioni (dopo l’opposizione del presidente del Senato, Piero Grasso), intellettuali e lo stesso governo, con la presa di distanza…

Che cosa resta di tanti annunci. La strada a ostacoli delle riforme (dal Corriere della Sera – 26.03.2014)

DOSSIER L’AZIONE DEI GOVERNI Dai tentativi avviati da Monti e Letta all’agenda di Renzi Annunci e realizzazioni. Quante delle promesse fatte dai governi al loro insediamento trovano realizzazione? Abbiamo provato a fare un riepilogo sui temi principali: dalla riforma elettorale a quella della giustizia, dai pagamenti dei debiti della Pubblica amministrazione all’abolizione della tassa sulla…

Renzi non rottama il rigore tedesco (ma lo incrina) (da Linkiesta – 18.03.2014)

IL TOUR EUROPEO DEL PREMIER Merkel apprezza il piano Renzi: se riforme vere, non solo sulle slides, si può essere più flessibili Giovanni Del Re Una cosa si può certamente dire: il governo tedesco, a cominciare dalla cancelliera Angela Merkel, ha riservato a Metteo Renzi a Berlino un’accoglienza piuttosto calorosa. La Merkel è stata quasi espansiva,…

“Riforme-lumaca: non basta. L’Italia sorvegliata speciale” (da La Stampa – 05.03.2014)

L’Europa avverte il governo: rischiate una procedura di infrazione La competitività delle nostre imprese, dice l’Europa, è a zero: colpa delle riforme rinviate troppo a lungo MARCO ZATTERIN CORRISPONDENTE DA BRUXELLES L’Italia è nel terzo gruppo e non è sola», sussurra una voce europea. Ieri sera tardi i tecnici della direzione Ecofin della Commissione Ue stavano…

L’Italicum è l’ultima chance (nonostante i difetti) (da Europa – 28.01.2014)

La legge ha dei difetti ma quanta demagogia negli appelli e nelle critiche all’accordo Renzi-Berlusconi SOFIA VENTURA La legge elettorale uscita dall’accordo tra Renzi e Berlusconi ha molti difetti, e l’ho scritto. Il principale è che incentivando le coalizioni incentiva potenzialmente la formazione di maggioranze non omogenee. Ma ha un pregio: anche se con un…

Il rischio di far saltare il tavolo (da La Stampa – 28.01.2014)

MARCELLO SORGI È inutile nasconderlo: la pioggia di emendamenti, a centinaia, caduta sul testo della riforma elettorale, ha dato la dimensione effettiva delle difficoltà che accompagnano la nuova legge dal momento della sua presentazione. Finora si poteva pensare che nell’atteggiamento dei partiti o delle correnti che avevano minacciato di rovesciare l’accordo siglato da Matteo Renzi…

È il momento di “scassare tutto” il sistema Italia (da Linkiesta – 20.01.2014)

LA LEZIONE DI MACHIAVELLI Un Paese inerte, ancorato al Novecento, dove le riforme sono osteggiate da chi gode dello status quo Fabiano Amati* «… non lasciare cosa niuna intatta», avrebbe detto un fiorentino, parlando “sopra” i primi dieci libri della storia di Tito Livio. C’è da dire che pur scassando a volontà, la maggior parte dei…

Renzi, l’uomo nuovo non è l’uomo nero (da Linkiesta – 16.01.2014)

IL SINDACO DAVANTI ALL’ITALIA IMMOBILE Il problema di Renzi non è la lesa maestà verso un sistema fallito ma che faccia davvero le riforme Marco Alfieri Settimana scorsa alla Camera è successo l’ennesimo fatto grottesco. L’ufficio di presidenza della commissione Affari costituzionali, stabilendo l’iter della riforma della legge elettorale, ha deciso di procedere con una…

Renzi non aspetta la Befana per scuotere il Palazzo (da Linkiesta – 02.01.2014)

RIFORME SUBITO NONOSTANTE LE VACANZE Il segretario scrive ai leader politici. Un tris di proposte per chiudere sulla legge elettorale Marco Sarti Interviste sui giornali, annunci alle televisioni, newsletter online. Stamattina Matteo Renzi ha persino inviato una lettera ai leader dei principali partiti italiani. Chi si aspettava una netta accelerazione al dibattito politico sarà soddisfatto.…

Legge elettorale, dal Porcellum al caos (da l’Espresso – 05.12.2013)

LA BATTAGLIA Il presidente Napolitano interviene per ribadire “la legittimità del Parlamento”. I 5 Stelle vogliono votare con il Mattarellum. Veti incorciati e accuse tra alleati (Ncd e Pd). Si ripropone il solito ping pong tra Camera e Senato. Sale la voglia di proporzionale, vero incubo di Renzi di Luca Sappino «E’ la Corte stessa a…

Italia 2013: niente riforme solo lacrime di coccodrillo (da Linkiesta – 18.11.2013)

L’EMERGENZA NON È FINITA L’Europa spesso è matrigna ma l’Italia non sta facendo i compiti a casa. E la politica non aiuta Stefano Cingolani A Francoforte c’è grande preoccupazione e anche un bel po’ di amarezza.“L’Italia ce l’ha fatta da sola”, ha proclamato Enrico Letta. “Davvero?”, replicano all’inglese nel grattacielo che ospita l’Eurotower. Gli uomini…