L’odio contro i tedeschi è solo una bufala (da Linkiesta – 05.05.2014)

La propaganda anti tedesca di Grillo e Berlusconi è calcolo elettorale, un trucco per autoassolverci Salvatore Merlo    Loro amano la Ferrari cui hanno prestato Michael Schumacher, il campione condiviso, come un tempo, nel calcio, furono eroi condivisi anche Rummenigge e Klinsmann, Mattheus e Bierhoff, mentre il sogno d’ogni italiano benestante è possedere una macchina tedesca,…

Perché il modello tedesco è dannoso per l’Europa (da Linkiesta – 12.04.2014)

Nociva la crescita basata su bassi salari e super export. Dibattito intorno al libro della Szarvas Silvia Favasuli, infografica di Carlo Manzo «Qual è la colpa dei tedeschi? Aver generato una riforma che ha tolto dal centro del mercato del lavoro 7 milioni di persone, destinate a lavori a bassissimo salario. Ma è questa la ragione della…

La Germania approva il salario minimo: 8,5 euro l’ora (da la Repubblica – 02.04.2014)

MILANO – Mentre in Italia vola la disoccupazione, lepensioni si mostrano ridotte all’osso pur aumentando la spesa e il governo prova a invertire la rotta con le discussioni sul Jobs Act, il gabinetto di Angela Merkel ha approvato il disegno di legge che introdurrà in Germania il salario minimo da 8,50 euro l’ora. La legge, elaborata dal ministero…

La Germania risponde alla Ue: la spesa interna vola (da la Repubblica – 12.03.2014)

Nel 2013 i consumi privati sono cresciuti a milleseicento miliardi di euro con un aumento del 2,5% sul 2012. Recepite le critiche di Bruxelles e del Fondo monetaria internazionale che chiedevano meno export e più attenzione alla domanda domestica dal nostro corrispondente ANDREA TARQUINI Il cancelliere tedesco, Angela Merkel BERLINO – Questa volta forse Bruxelles e…

Germania, cresce il divario ricchi-poveri (da La Stampa – 27.02.2014)

Secondo l’istituto Diw è il paese con le maggiori differenze nell’Eurozona: diseguaglianze crescenti, un quinto della popolazione non ha un patrimonio La Cancelliera tedesca Angela Merkel TONIA MASTROBUONI – INVIATA A BERLINO In nessun altro Paese dell’Eurozona le differenze tra ricchi e poveri sono grandi quanto in Germania. Nella patria della socialdemocrazia, un quinto della popolazione non…

“ALTERNATIVA PER LA GERMANIA (AFD), NON SOLO EUROSCETTICI” di Francesca Polistina*

[Carta di Laura Canali] *http://temi.repubblica.it/limes/alternativa-per-la-germania-afd-non-solo-euroscettici/57619 Alternative für Deutschland, il partito tedesco degli anti-euro, dopo l’insuccesso delle elezioni federali mette nel mirino le europee di maggio. L’obiettivo è affermarsi come forza nazionalconservatrice e rifuggire dall’estremismo.

Immigrazione: “Gli utili barbari dell’Ue” di Ruslan Iordanov*

Il, premier britannico Cameron. “Sveglia, Inghilterra!” Sul cartello: “Infinti bulgari e romeni”  Steve Bell *http://www.presseurop.eu/it/content/article/4374801-gli-utili-barbari-dell-ue A un mese dalla fine delle restrizioni per i lavoratori bulgari e romeni, Regno Unito, Francia e Germania cercano di erigere nuove barriere sotto la pressione crescente dell’estrema destra.

Berlino rompe il tabù: la Francia vero rischio europeo (da Linkiesta – 26.11.2013)

FRANCIA MALATO D’EUROPA/4 Berlino spaventata: economia francese poco produttiva e Hollande non fa le riforme. Rischio contagio Giovanni Del Re Il vero pericolo per l’Eurozona? La Francia. La Germania è sempre più preoccupata per la situazione in cui versa lo storico partner dell’integrazione europea, nonostante qualche timido progetto di riforme ventilato dal sempre più debole presidente…