Partiti in profondo rosso, tanti debiti e poca trasparenza (da WIRED.it – 01.07.2014)

Il centrodestra è quello messo peggio, il Pd tira la cinghia, mentre Sel veleggia tranquilla. Ma quello che manca è, ancora una volta, la trasparenza

(Foto: Getty Images)

Tempi duri per i partiti, che chiudono i bilanci del 2013 quasi tutti con il segno negativo. Archiviata la campagna elettorale per le Europee, tra vincitori e sconfitti, per le liste comincia un’altra sfida, quella per la sopravvivenza al taglio dei finanziamenti pubblici diretti fino alla scomparsa nel 2017.
I tempi delle “vacche grasse” dei contributi pubblici che avevamo raccontato in #soldiaipartiti sono ormai lontani. Il deficit registrato nell’ultimo anno è di quasi sessanta milioni di euro. La maggior parte del disavanzo è riferito ai conti di Forza Italia, Pdl, Lega e Partito democratico. Ora che l’aiuto dello Stato è stato decurtato e presto scomparirà bisognerà affidarsi al buon cuore degli italiani. Sui banner dei siti internet irrompono gli appelli per le libere donazioni o la devoluzione del 2×1000 dell’Irpef. Tutti chiedono il sostegno, ma non tutti dicono chiaramente ai contribuenti come spendono i soldi pubblici o privati, o in che condizioni si trovano i propri bilanci.

Clicca qui per leggere il resto dell’articolo

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...