«Fabbricanti d’armi, corrotti e schiavisti risponderanno a Dio» (da La Stampa – 11.06.2014)

La forza di papa Francesco

LA FORZA DI PAPA FRANCESCO

A conclusione dell’udienza dedicata al “timore di Dio” il Papa fa appello contro il lavoro minorile: “Decine di milioni esposti a forme di schiavitù e di sfruttamento, come anche ad abusi, maltrattamenti e discriminazioni”

IACOPO SCARAMUZZI
CITTÀ DEL VATICANO

Fabbricanti di armi, sfruttatori del “lavoro schiavo” e corrotti un giorno “dovranno rendere conto a Dio”. Lo ha detto Papa Francesco all’udienza generale in piazza San Pietro, conclusa con un appello contro il lavoro minorile.

Jorge Mario Bergoglio ha concluso oggi parlando del “timore di Dio” un ciclo di catechesi sui sette “doni dello spirito”. Timore di Dio, ha spiegato all’inizio, “non significa avere paura di Dio: no, non è quello! Sappiamo bene che Dio è Padre e che ci ama e vuole la nostra salvezza, e sempre perdona: sempre! Per cui non c’è motivo di avere paura di Lui! Il timore di Dio, invece, è il dono dello Spirito che ci ricorda quanto siamo piccoli di fronte a Dio e al suo amore e che il nostro bene sta nell’abbandonarci con umiltà, rispetto e fiducia nelle sue mani. Questo è il timore di Dio: questo abbandono nella bontà del nostro Padre che ci vuole tanto bene”. Il “timore di Dio”, insomma, “apre i cuori”, “ci fa prendere coscienza che tutto viene dalla grazia e che la nostra vera forza sta unicamente nel seguire il Signore Gesù e nel lasciare che il Padre possa riversare su di noi la sua bontà e la sua misericordia”: un cuore aperto “perché il perdono, la misericordia, la bontà, le carezze del Padre vengano a noi. Perché noi siamo figli infinitamente amati”.

Clicca qui per leggere il resto dell’articolo

Advertisements

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...