Utenti web, siamo 3 miliardi (e i due terzi sono in Asia e Africa) (dal Corriere della Sera – 05.05.2014)

Il dati Itu: «Per la fine dell’anno il 40 per cento della popolazione mondiale sarà connessa». E il futuro è mobile

di Martina Pennisi

97409I droni di Facebook e i palloni aerostatici di Google per azzerare il digital divide o i progetti della fondazione Internet.org: tutti guardano ai paesi in via di sviluppo in cui si trova il 90% della popolazione non ancora connessa a Internet. E lo fanno a ragion veduta. I dati diffusi oggi dall’Unione internazionale delle comunicazioni confermano come le economie emergenti siano la direzione in cui guardare per assistere a una crescita consistente di connettività, banda larga e diffusione di collegamenti mobili. Entro la fine del 2014 saranno quasi 3 miliardi gli utenti connessi alla Rete, circa il 40% della popolazione, due terzi dei quali arrivano da principalmente da zone come Africa e Asia Pacifico.

Banda larga e tecnologie indossabili

La prima, nello specifico, è passata negli ultimi 4 anni dal 10 al 20% della popolazione connessa e vedrà alla fine dell’anno in corso 172 milioni di navigatori con (solo) l’11,1% delle dimore connesse: il potenziale è ancora altissimo. In Europa, 467 milioni di internauti, la diffusione della Rete ha raggiunto il 74,8 degli abitanti e il 78% delle abitazioni. Le previsioni sulla banda larga disegnano uno scenario altrettanto definito: il futuro è dei dispositivi mobili, motivo per cui i produttori si stanno lanciando nell’arena delle tecnologie indossabili con smartwatch, occhiali intelligenti e braccialetti per il monitoraggio delle prestazione fisiche. Le connessioni via tablet o smartphone, per la gioia di chi sta puntando sulla pubblicità in tempo reale e geolocalizzata, raggiungeranno quota 2,3 miliardi prima di salutare l’avvento del 2015. Importante la penetrazione nelle economie sviluppate: 83,7%, 63,3 in Europa. In crescita dal 16,8% dello scorso anno al 21,1% quella nei paesi in crescita, con una storia – pari all’80%- ancora tutta da scrivere nei prossimi anni. Asia-Pacifico e Africa, in particolare, rimangono ancora abbastanza sguarnite con il 22,8 e il 19%. Storia diversa quella dell’Internet rapido nelle abitazioni. Viaggia a velocità consistente, potendosi permettere così il lusso di servizi come Netflix, il 9,8% delle case in tutto il mondo. Nei paesi emergenti la penetrazione scende al 6%, mentre in quelli sviluppati è pari al 27,5. A farla da padrone in valori assoluti è l’Asia-Pacifico, con il 44% di tutte le sottoscrizioni, mentre l’Europa si distingue con una penetrazione tre volte più consistente rispetto alla media. L’Africa, nonostante una crescita a doppia cifra negli ultimi quattro anni è ancora ferma allo 0,4%. Il più rapido sviluppo del mobile si deve ai costi più contenuti dei dispositivi, gli smartphone stanno scendendo sotto i 50 euro, e delle connessioni. Ed è destinato a confermarsi in futuro.

Fine della telefonia fissa

Altra sentenza che caratterizzerà anche gli anni a venire è quella relativa alla morte della telefonia fissa. Entro il 2014 ci saranno circa 100 milioni di abbonati in meno rispetto al 2009. L’Africa, con una penetrazione costante dal 2005 che oscilla tra l’1,3 e l’1,5% non lascia spazio ad altre interpretazioni di sorta. Anche il mercato della telefonia mobile deve iniziare a porsi qualche domanda. Da una parte ci sono le solite Africa e Asia Pacifico che ruggiscono con penetrazioni vicine al 69 e all’89%, dall’altra la saturazione nei mercati maturi ha portato al livello di crescita più basso di sempre, il 2,6%, a livello globale. Basti pensare che in Europa, e in Italia, ci sono quasi due cellulari per abitante. E ci si convinca ancor di più del roseo futuro di smartphone e tablet e dei promettenti prossimi passi di connessioni sempre più invisibili e presenti negli oggetti di uso comune come abiti o elettrodomestici.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...