La Spending review ideale per gli italiani: tagli a politica e burocrazia, no ai risparmi su sanità e sicurezza (da l’Espresso – 08.04.2014)

SONDAGGIO

Secondo il rilevamento dell’istituto Demopolis gli intervistati vorrebbero ridurre innanzitutto i costi della politica, poi gli sprechi della Pubblica Amministrazione e gli stipendi dei manager. Da non toccare invece le spese per il  servizio sanitario, per le  forze dell’ordine e per l’istruzione

La Spending review ideale per gli italiani: 
tagli a politica e burocrazia, 
no ai risparmi su sanità e sicurezza
Una scommessa decisiva per il Governo Renzi è  quella del reperimento delle risorse necessarie per ridurre il debito pubblico e ridare impulso all’economia e all’occupazione nel nostro Paese.

L’Istituto Demopolis ha tracciato la Spending Review ideale degli italiani: il 90% vorrebbe la riduzione di indennità e numero di parlamentari e consiglieri regionali; il 68% il taglio degli sprechi nella Pubblica Amministrazione, anche attraverso la digitalizzazione ed una seria semplificazione della burocrazia.

Inoltre, indicazioni maggioritarie giungono dall’opinione pubblica anche sul tetto agli stipendi dei manager di Stato, su una significativa riduzione delle spese militari e sulla razionalizzazione del patrimonio immobiliare.

“Le famiglie italiane – afferma il direttore dell’Istituto Demopolis Pietro Vento – hanno anche un’idea precisa sui tagli da non effettuare.

Nella Spending Review ideale, il 75% non vorrebbe che si risparmiasse ancora sulla sanità pubblica, alla quale si chiede una maggiore efficienza, soprattutto nel Centro Sud del Paese; il 68% dei cittadini intervistati da Demopolis chiede che non si riducano le risorse per la sicurezza pubblica, dai Vigili del fuoco alle Forze dell’Ordine. Altre voci di spesa da non toccare, e sulle quali effettuare piuttosto nuovi investimenti, sono la Scuola e la tutela del nostro territorio”.

Nota informativa – I dati sono tratti dal Barometro Politico dell’Istituto Demopolis, diretto da Pietro Vento, realizzato su un campione di 1.000 intervistati, rappresentativo dell’universo della popolazione italiana maggiorenne. Metodologia completa ed approfondimenti su:www.demopolis.it

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...