Ecco la classifica dei monumenti più visitati: Pompei dietro solo al Colosseo, male la Reggia di Caserta, i dati del ministero (da la Repubblica – 07.04.2014)

di ANNA LAURA DE ROSA

174036494-d520f8a3-04cc-4a42-ad69-6e92855ce148Il Mibac ha pubblicato la top 30 dei musei più visitati d’Italia. La Campania ha registrato sorpassi clamorosi ma anche cali preoccupanti: gli scavi di Pompei sono rimasti sul podio per numero di presenze e quelli di Ercolano hanno sorpassato le Cappelle Medicee di Firenze, ma la Reggia di Caserta ha perso 100 mila visitatori in un anno precipitando dall’ottavo al decimo posto.

Stando ai dati pubblicati dal Ministero per i Beni culturali, nel 2013, soltanto il Colosseo ha richiamato più turisti degli scavi di Pompei, secondo sito statale a pagamento più visitato del paese. L’area archeologica martoriata da crolli, polemiche e saccheggi, ha battuto ancora una volta con notevole distacco la galleria degli Uffizi di Firenze: 2 milioni e 456 mila persone hanno attraversato antiche domus e ville (150 mila turisti in più rispetto all’anno precedente), assicurando agli scavi un incasso lordo di 20 milioni e 330 mila euro (oltre un milione in più rispetto al 2012). Al terzo posto, gli Uffizi con un milione  e 800 mila visitatori e un incasso di oltre 9 milioni.

Cattive notizie invece per Caserta: il complesso Vanvitelliano è passato dai 531 mila visitatori del 2012 alle 439 mila presenze del 2013, registrando un incasso di un milione e 759 mila euro. Il calo ha spianato la strada al Museo delle antichità egizie di Torino e alla Galleria borghese di Roma che hanno conquistato senza sforzo ottavo e nono posto. Di certo non è una piacevole notizia per il nuovo sovrintendente Fabrizio Vona. Il trend negativo del complesso è cominciato alla fine degli anni Novanta: si è passati da 1 milione e 25 mila visitatori del 1995 ai 400 mila di quest’anno. In 17 anni, insomma, il monumentoha è precipitato dal terzo al decimo posto della classifica Mibac.

Il Museo archeologico nazionale di Napoli si è confermato 15esimo in classifica, mentre gli scavi di Ercolano sono saliti dal 17esimo al 14esimo posto grazie all’arrivo di 327 mila turisti (40 mila in più in un anno) e a un incasso di un milione e 680 mila euro. La Grotta azzurra di Capri non si è mossa dalla 18esima posizione; ha guadagnato invece due posti il Circuito archeologico di Paestum (dal 26esimo al 24esimo posto).

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...