Pregiudicati al voto alle primarie Pd, il pm sequestra atti delle società del Comune (dal Corriere del Mezzogiorno – 27.03.2014)

SALERNO

L’Antimafia indaga sulle assunzioni nelle aziende e sui possibili intrecci con il partito democratico

SALERNO – Per la procura Antimafia potrebbero esserci presenze di esponenti della camorra delle società del Comune di Salerno. E sarebbero gli stessi anche iscritti al Pd che hanno partecipato alle primarie. Probabilmente alcuni di questi potrebbero essere stati i protagonisti del pestaggio di alcuni giovani democratici qualche anno fa perchè non allineati alle volontà dei ras del partito. Su questa linea si sta muovendo il pm Vincenzo Montemurro, che sta indagando sulle primarie Pd e sul tesseramento democrat, che nei giorni scorsi ha acquisito elenchi di personale e posizioni Inps dei dipendenti di Salerno Pulita e Salerno Energia. Riscontrando che molti di loro sono anche iscritti al partito. La conferma del blitz è arrivata oggi dal Mattino. Che ha confermato come Montemurro abbia tratto elementi significativi sulla vicenda.

 

IL CASO SPINOSO – Tutto era partito dalla denuncia del deputato Guglielmo Vaccaro che aveva rivelato brogli alle primarie. Prima ancora, però, una situazione analoga era stata denunciata durante il congresso dall’area Cuperlo. E proprio in quella occasione Montemurro acquisì gli elenchi dei tesseramenti. Nei quali, soprattutto quelli relativi agli anni scorsi, comparivano parenti di boss della camorra e alcune persone con precedenti penali.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...