Acquedotto, Salerno perde il 55% della risorsa idrica immessa in rete (dal Corriere del Mezzogiorno – 21.03.2014)

SPRECHI

Il dato inserito nel report di Cittadinanzattiva. Peggio solo L’Aquila, Cosenza, Latina e Gorizia

SALERNO – L’Italia perde nei tubi in media il 33% dell’acqua. Ma la dispersione idrica raggiunge livelli record in 11 capoluoghi che ne perdono oltre la metà: da L’Aquila a Cosenza con il 68%, da Latina (62%) a Gorizia (56%), da Salerno ad Avellino e Pescara (55%), da Grosseto (54%) a Catania (53%), a Palermo e Potenza (52%). Il costo che ne deriva per la risorsa idrica “sprecata” e’ pari “a 3,7 miliardi di euro ogni anno”. E’ quando emerge dal nuovo rapporto dell’Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva. Secondo il report il problema è «particolarmente accentuato al sud (42%) e al centro (33%)»; va «meglio il nord che presenta percentuali di perdite al di sotto della media nazionale (27%)». Inoltre, viene messo in evidenza come la dispersione idrica sia «addirittura aumentata dal 2007 in ben 56 città».

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...