Crescent, il ministero contro società e Comune: si costituisce al Consiglio di Stato (dal Corriere del Mezzogiorno – 06.03.2014)

OPERA FERMA

Il Mibac presenta istanza per l’udienza dell’11 marzo. Ritenuta illegittima la procedura dell’amministrazione

SALERNO – Il ministero dei Beni Culturali si è costituito al Consiglio di Stato, in occasione dell’udienza sul Crescent del prossimo 11 marzo, contro la società che sta realizzando l’opera e il Comune. Contestando la procedura, avviata dall’amministrazione municipale, per la nuova autorizzazione paesaggistica. «Il parere presupposto alla nuova autorizzazione – è scritto nel ricorso comunale – è scritto nel ricorso – nulla dice in proposito, come è reso palese dal suo testo e, inoltre, dal fatto che in esso non vengono minimamente riportate le motivazioni del decreto di opposizione al vincolo paesistico». Per questo motivo il ministero ha chiesto la «sospensione cautelare degli effetti» della procedura di autorizzazione avviata dal Comune.

AMBIENTALISTI – «Siamo estremamente soddisfatti dalla posizione assunta dall’Avvocatura generale per conto del ministero – dice Raffaela De Leo, presidente provinciale di Italia Nostra – perchè conferma quella che da tempo è la nostra tesi. Ovvero che a decidere deve essere la Soprintendenza e che la relazione della commissione paesaggistica del Comune è insufficiente». Gli ambientalisti contestano anche il contenuto stesso della relazione del Comune che, peraltro, non presenta alcun rendering del progetto ma soltanto uno schizzo fatto a mano.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...