Lo spettro del crac sul Cstp. Pasquino: «No, ce la faremo» (da la Città – 05.03.2014)

IL FATTO

In ballo 5 milioni di euro che la Regione doveva all’azienda di trasporti: il contenzioso finisce davanti alla Corte Europea

Lo spettro del crac aleggia sul Cstp. Il contenzioso tra l’azienda di trasporti salernitana e la Regione Campania infatti è arrivato davanti all’alta Corte di Giustizia Europea. Si rischia una procedura di infrazione. L’oggetto del contendere è la sentenza amministrativa con cui il Consiglio di Stato lo scorso anno condannò la Regione a pagare all’azienda di trasporto pubblico salernitana cinque milioni di euro come compensazione rispetto ai corrispettivi pagati dal 1997 al 2002 i cui importi risultarono inferiori rispetto agli adeguamenti Istat in vigore in quegli anni. Sentenza che consentì di avviare anche la ricapitalizzazione e dunque il percorso di recupero e salvataggio dell’azienda, proprio in forza del sostanzioso indennizzo economico ricevuto dalla Regione che andava a “sistemare” una situazione debitoria che altrimenti troppo compromessa per immaginare un risanamento. La Regione adesso ha avviato un ulteriore ricorso chiedendo il pronunciamento della Corte Europea: se avesse ragione sarebbe compromesso il piano di risanamento. Fiducioso Raimondo Pasquino, amministratore straordinario del Cstp: «Soltanto un equivoco, incasseremo quei soldi. Le carte sono in regola, errore tecnico da Napoli».
Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...